Raduno MDBasilicata – Un giorno da incorniciare

19Carissimi amici di Metal Detector Club Italia,

si è da poco concluso un evento che resterà nella mente e nel cuore di molti di noi e che ha segnato di fatto la rinascita della regione Basilicata dal punto di vista Detectoristico. Domenica due ottobre 2016, ben 46 detectoristi oltre che le famiglie e gli accompagnatori hanno affrontato condizioni meteo non del tutto favorevoli per partecipare a quello che è stato il Primo Raduno organizzato nella regione Basilicata in località Tramutola. All’organizzazione hanno partecipato, oltre che Metal Detector Basilicata con Giacomo Calviello, anche Metal Detector Club Italia e Metal Detector Campania.

La giornata è stata tra le più belle a cui abbia assistito, la passione che accomuna ogni detectorista la faceva da padrone. Già il sabato circa 20 amici erano già sul posto del raduno e grazie alle strutture che ci hanno accolto riservandoci un accoglienza indimenticabile l’arrivo è stato dei migliori. Insieme a Fabrizio Fiorito e Monia Miceli abbiamo fatto un primo sopralluogo del campo gara che si presentava in condizioni molto realistiche per una giornata di ricerca. Una carissima e piacevole sorpresa ci è stata fatta da Giorgio Gentileschi che già il sabato sera era insieme a noi sul campo gara a controllare che tutto stesse procedendo per il meglio e, con la passione per lo sport che lo contraddistingue, a mettersi a disposizione per chiaccherate e consigli utili per una spazzolata proficua. Alla sera tutti insieme a mangiare una pizza e conoscerci meglio parlando del nostro sport.

6A dire il vero questo raduno è partito un pomeriggio di un paio di mesi fa insieme al carissimo amico Giuseppe Gaeta da una brevissima chiaccherata dove si diceva che la Basilicata è una regione centrale al sud Italia e che non è mai stata teatro di un raduno regionale di detectoristi. Subito Giuseppe si è adoperato per contattare l’altro admin del gruppo Basilicata e insieme abbiamo iniziato il percorso che si è concluso con un raduno andato ben oltre le più rosee aspettative. E’ stato un piacere organizzare questo evento, nonostante sia una persona abbastanza precisa devo dire che tutto è riuscito al meglio anche se i due altri organizzatori hanno dovuto sopportare non poco i miei biblici messaggi vocali…! Immaginate che parlando tra di noi pensavamo di essere soddisfatti se al raduno avessero partecipato almeno 30 gareggianti! Eppure sotto il cielo plumbeo di Tramutola ben 46 detectoristi si sono dati battaglia a colpi di target per determinare chi ne sarebbe uscito vincitore. Non dimentichiamo inoltre che molti nostri amici sono venuti famiglia al seguito ed è stato davvero un bellissimo fine settimana insieme.

La gara è stata serrata, figuratevi che i primi quattro classificati sono stati divisi solo da 2 target di differenza! Devo dire di aver visto, da giudice, una gara molto corretta e animata da un ottimo spirito. Non ho visto scorrettezze, imbrogli o passaggi non dovuti di target anche se credo che chi fa una cosa del genere abbia davvero poca dignità nel credersi vincitore. Ogni cosa è andata per il meglio e il numero ravvicinato di punti ne testimonia la correttezza dei partecipanti. I ragazzi sono stati davvero in gamba e hanno dato il massimo nonostante il primo quarto d’ora di gara una leggera pioggia abbia lasciato tutti bagnati come pulcini! Nessuno si è lamentato o demoralizzato, sono incidenti che capitano negli eventi programmati! Il rumore dei Metal Detector era frenetico e i vari suoni si distinguevano molto chiaramente sul campo… Le campanelle garrett, le “paperelle” teknetics e i campanelli Fisher! Un tono su tutti però a fine gara è risuonato, quello del Deus di Alessandro Pasquarelli che con 27 target si è aggiudicato la gara organizzata! Sul podio uno spareggio è stato necessario perchè i due secondi avevano ottenuto entrambi 26 punti. Alla fine dello spareggio durato giusto il tempo di trovare il primo target la Classifica si è così delineata:

247Primo posto: Alessandro Pasquarelli

Secondo Classificato: Ferdinando Todisco

Terzo Posto: Donato Di Giulio
Alessandro si porta a casa un Nokta Fors Relic, uno splendido Metal Detector messo a disposizione come contributo da Geotek dell’amico Giorgio Gentileschi. Ferdinando Todisco invece vince un Teknetics Eurotek Pro 8″ messo in palio dagli organizzatori. Donato Di Giulio invece porta a casa un Pinpointer Nokta anche questo messo in palio da Geotek!

La giornata era ormai volta al meglio e anche il sole aveva fatto capolino ma le sorprese non erano finite! Non abbiamo potuto fare a meno di notare un gruppo di nostri amici che nel periodo del terremoto e anche fino a questo giorno quando i riflettori si sono ormai affievoliti sulla scena dei paesi colpiti, stringersi attorno ai nostri colleghi detectoristi colpiti da questa tragedia. In particolare la “Banda Mammocci e Norcini” si è stretta attorno ad un nostro caro amico detectorista che ha perso tutto ciò che aveva in senso materiale come solo una famiglia sa fare. Era doveroso e il minimo da parte nostra dare un riconoscimento, seppur simbolico, a questo comportamento che ci ha commosso, ecco perchè dopo la premiazione del primo classificato abbiamo donato loro una targa al merito per quello che hanno fatto e ai tre protagonisti della storia un tesseramento annuale a Metal Detector Club Italia messo a disposizione dal Club per l’occasione!

249Dal campo gara ci siamo spostati alla struttura che ha ospitato il pranzo. Specialità lucane hanno accompagnato le ultime due ore passate insieme durante le quali ben 35 altri premi sono stati sorteggiati tra i partecipanti alla gara! Possiamo dire che tutti o quasi sono andati a casa con un pensiero.

Che dire, siamo felici di aver avuto ben 71 partecipanti a questo evento ricco di emozioni. Non possiamo far altro che ringraziare tutti coloro che hanno partecipato all’evento rendendolo tra i più numerosi mai organizzati al sud italia!

 

Ecco un pò di Dati:

Gareggianti: 46

Campo gara: 1H

Campo spazzolata libera: 2H

Terreno: Mediamente mineralizzato con stoppie e vegetazione per renderlo il più realistico possibile

Regioni rappresentate: 8

Target posizionati: 600

Francesco Manzella – Metal Detector Club Italia

Scrivi un commento

Visualizza tutti i commenti