Interviste – Luca Scalmani

Cari amici della FIMD, oggi vi vogliamo presentare un nostro caro amico, nonché socio e delegato regionale della nostra Federazione in Lombardia. Luca Scalmani.

Abbiamo avuto modo di apprezzare le sue qualità nel corso del tempo e possiamo dirvi con che si sta impegnando al massimo per la Federazione e che siamo sicuri in futuro darà ancora di più alla nostra fantastica pratica. Qualche giorno fa lo abbiamo contattato per una breve intervista così da conoscerlo meglio da vicino. Lasciamo a lui, quindi, la parola e a voi una buona lettura.

“Buongiorno a tutti, mi chiamo Luca Scalmani vengo dalla Provincia di Milano vivo a Cuggiono (MI) una ridente cittadina nei pressi del Fiume Ticino. I miei hobby sono diversi: sono appassionato di Motociclismo, prepper, bushcraft, tutte attività all’aria aperta come il Metal Detecting, attività principale che mi rende molto felice e soprattutto impegnato nel campo della FIMD.

Il Metal Detecting lo pratico da un anno, capisco che non è molto ma penso sia un hobby che ti prende da dentro, se sei curioso di scoprire cosa c’è nel sottosuolo è impossibile non avvicinarsi. Come tutte le pratiche credo che sia importante farlo con passione, questa è la chiave per il successo. Ho iniziato ad avvicinarmi per caso, navigando on line che parlando con un amico “Henry” ad oggi socio FIMD che anche lui come me curioso e appassionato di Metal Detector, il gioco è fatto ho acquistato il mio primo metal e come tutti mi sono avvicinato alla parte legislativa, da qui le prime domande.

Quando ti avvicini a questo hobby è inevitabile ad non incappare nelle prime domande: Dove lo posso utilizzare il metal, cosa ne faccio dei target trovati? E altre domande simili

Luca durante una giornata di lavoro… Stanco?

Queste risposte le ho trovate navigando su alcuni forum ma la mia curiosità mi ha spinto oltre ho scoperto il sito internet Fimd Educational, un sito molto completo e dove ogni detectorista può trovare risposte ben esaurienti. Ho deciso di abbracciare il progetto FIMD al fine di consolidare tutti quei dubbi che all’inizio avevo. Ho conosciuto Francesco Manzella (Presidente FIMD) nel mese di Luglio 2018 il quale molto gentilmente mi ha fatto conoscere molto più a fondo la legislazione del Metal Detector. Le prime settimane sono state di studio ho iniziato iscrivendomi sulla pagina Facebook della Federazione ed ho iniziato ad apprendere che il mondo che pensavo fosse pieno di cavilli legislativi era ben altro, una grande famiglia fatta di detectoristi appassionati di questo meraviglioso Hobby, cercavo un gruppo di persone che mi desse la possibilità di esprimermi al meglio in questo campo in modo giusto e seguendo la legge, così ho deciso di iscrivermi alla FIMD. Ad oggi sono Vice Delegato FIMD Lombardia insieme a Pierangelo Cavallari, in questo ruolo mi ci sono avvicinato anche qui per caso, leggendo sul sito della FIMD il ruolo del Delegato Regionale, ho trovato da subito feeling con i compiti descritti, mi sono detto perché non mettersi in gioco, così è stato!! Ho iniziato a conoscere i miei colleghi ed entrando nel vivo della “Dirigenza FIMD” ho capito che siamo tante persone con un unico obiettivo fare e divulgare il Metal Detecting Responsabile, cosa vuoi di più? Un Hobby, degli amici e soprattutto la condivisione di una Federazione al servizio di chi si vuole avvicinare oppure condividere gli anni di esperienza, un sogno divenuto realtà.

Cosa penso dell’MD Responsabile: di prima mano risponderei che è giusto rispettare la legge la natura e salvaguardare il Metal Detecting, ma ragionandoci ci sono argomenti molto più ampi e condivisibili da tutti. Io penso che stiamo svolgendo un attività più ampia stiamo salvaguardando la storia del nostro paese aiutando le Autorità e i parchi (ovviamente previa convenzione ed autorizzazione) a scovare quei “target” lasciati da persone che li hanno persi. Possiamo trovare una targhetta appartenente ad un soggetto qualunque, oltre al valore affettivo possiamo far sorridere le persone facendole riscoprire cose ormai dimenticate. Collaboriamo con le Istituzioni, segnaliamo target antichi tutti i giorni alle varie Soprintendenze, questo è far parte di una Federazione questo fa di noi dei “law detectorist”, a volte passiamo anche per quelli troppo ligi al dovere, passatemi il termine “Sceriffi” (cosa che chi ci conosce sa che siamo persone normalissime), ma questo fa di noi una Federazione, questo fa di noi persone rispettose a 360° dell’attuale legislazione. Mi capita spesso di rispondere a delle domande più disparate, ovviamente sempre informandosi nel modo più adeguato, tipo: posso portare il metal in aereo? oppure di questo target cosa ne faccio? oppure aiutami ad identificare questa votiva; come leggete non siamo diversi da tutti gli altri detectoristi, se posso permettermi, non me ne vogliate, abbiamo solo una marcia in più quella di condividere un sogno avere delle regole ben precise in Italia per salvaguardare questa meravigliosa pratica. Vorrei che la Federazione venga identificata come un bene per tutti e non con timore come spesso accade, ma tante volte basta che ognuno di noi mettesse un sassolino ogni giorno per costruire una casa solida e a prova di scosse sismiche e questo è quello che il direttivo e i delegati regionali con l’impegno quotidiano stiamo cercando di ottenere; noi crediamo nel valore della Federazione! Siamo nati da poco le persone devono ancora conoscere bene ciò che è veramente la FIMD sono sicuro che nel giro di qualche anno la gente si ricrederà e avrà una visione molto più concreta di ciò che siamo e soprattutto vogliamo diventare insieme a tutti i nostri soci.

Cosa penso della Federazione? La risposta è semplice che diventi un punto di riferimento per tutti. Quando dico tutti può essere anche una persona che a casa ha dei ricordi in un cassetto da condividere con noi. La strada è lunga ma sono sicuro che percorrendola con le giuste persone potremmo fare grandi cose.

Vi saluto e vi auguro spazzolate da favola, scusatemi se mi sono dilungato troppo con le parole ma questo vi dimostra quanto credo in questo progetto” – Luca Scalmani; Vice Delegato FIMD Regione Lombardia

Ringraziamo Luca per le belle parole spese per la FIMD e speriamo che possiate conoscerlo meglio nel corso del tempo.

Francesco Manzella – Federazione Italiana Metal Detecting

Scrivi un commento

Visualizza tutti i commenti